Partita iva regime forfettario

come aprire la partita iva

Regime forfettario

Scopri le caratteristiche del regime forfettario e come aprire la tua partita iva in 24 ore!

Il regime forfettario è considerato regime naturale di apertura della partita iva. Per poter aprire la partita iva con il regime forfettario bisogna soddisfare una serie di requisiti e di conseguenza evitare le clausole di esclusione.

Il regime forfettario prevede l’applicazione di un coefficiente specifico per la tipologia di attività svolta in base al codice ateco. L’applicazione del coefficiente del regime forfettario permette di calcolare le imposte in una modalità determinata forfettariamente sulla percentuale di ricavi. A differenza quindi del regime ordinario o semplificato, in cui il calcolo delle imposte avviene come differenza tra i ricavi ed i costi, a cui si aggiungono le riprese fiscali, nel forfettario il calcolo si basa sul coefficiente prestabilito abbinato al codice ateco dell’attività che si andrà a svolgere. Il limite dei ricavi per il regime forfettario ammonta a 65 mila euro annuali. Superata questa soglia si transita nel regime ordinario con applicazione dell’iva. Nel regime forfettario, infatti, per i professionisti non vi è applicazione ne di iva ne di ritenuta alla fonte, mentre per le imprese solo dell’iva. Esistono delle clausole di esclusione, che sono trattate in questo articolo. Scopri quali sono per verificare se puoi accedere al regime forfettario!

 

Vantaggi del regime forfettario

L’apertura della partita iva con il regime forfettario consente, tra i principali vantaggi, quello di poter usufruire dell’imposta sostitutiva al 5% per i primi cinque anni di attività, qualora l’attività sia appena iniziata e non sia una continuazione di una precedente attività svolta, ad esempio come dipendente.

Tra le clausole di esclusione di accesso al regime vi sono alcuni vincoli che sono analizzati più dettagliatamente in questo articolo.

Oltre all’applicazione dell’imposta sostitutiva del 5% per i primi cinque anni, dal sesto anno passa al 15%, vi è la possibilità di richiedere la riduzione contributiva per determinate categorie di imprese.

Nel caso in cui, invece, avvenga l’accesso in regime forfettario da un altro regime, l’imposta sostitutiva applicata è del 15%.

 

 

Share Post:

Altri articoli
dal Blog

aprire partita iva canale youtube youtuber codice ateco

Aprire partita iva canale Youtube

Aprire partita iva come Youtuber Operazione indispensabile per poter aprire la partita iva come  Youtuber è la verifica e la corretta selezione del codice ateco. Non esistono

Apri Whatsapp
Hai bisogno di aiuto?
Posso aiutarti?